Il calcio e le cose che devi assoluta sapere

calcio

Vuoi avvicinarti al mondo del calcio ma non sai come fare? Passare del tempo con amici e familiare che guardano assiduamente partite oppure vuoi approcciare ad un nuovo sport in prima persona magari iscrivendoti a qualche squadra? Qui troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Ovviamente lo scopo è segnare più gol dell’avversario, per far ciò la palla deve attraversare la linea di porta.

Le squadre sono formate da 11 componenti l’una, di cui un solo calciatore che funge da portiere, ed è l’unico che può prendere il pallone con le mani, dentro una propria area di rigore, senza subire sanzioni. Gli altri infatti possono toccarlo solo con testa e piedi.

A proposito di sanzioni, se si commette fallo, quindi un intervento in cu si colpisce “volutamente” l’avversario dentro l’area di rigore, si riceve una penalità: l’avversario tira dagli 11 metri posizionando il pallone in un pallino con davanti solo il portiere.

I giocatori possono lasciare il campo solo se hanno subito un infortunio, se vi è un cambio o se c’è un espulsione, con cartellino rosso ovviamente.

La partita dura 90 minuti, divisi in due tempi da 45 minuti, in mezzo vi è un intervallo di 15 minuti. Alla fine dei due tempi si possono avere dei minuti supplementari.

Il campo

Il terreno di gioco è a forma rettangolare, i cui lati possono essere: tra i 45 e i 90 metri di larghezza e tra i 90 e i 120 metri di lunghezza. Il campo si divide a metà grazie alla linea di centrocampo. Le due metà di campo hanno a loro volta due aree di rigore, delimitate da 3 righe bianche. Al loro interno si ha l’area piccola, che misura 5,50 metri di lunghezza e 18,32 metri di larghezza. A sua volta, all’interno si ha la porta: delimitata da due pali e una traversa, è alta 2,44 metri e larga 7,32 metri. A 9,15 metri verso l’interno dell’area di rigore, si ha il dischetto di rigore, ossia il punto in cui si battono i calci di rigore. infine, Vi è una mezzaluna al di fuori dell’area di rigore che segnala la distanza minima che devono tenere tutti i giocatori nel momento in cui viene assegnata la massima punizione durante una partita.

Sostituzioni

Nelle partite ufficiali il numero massimo di sostituzioni consentite nei tempi regolamentari sono 3 . Tuttavia, in alcune competizioni, qualora la partita dovesse proseguire oltre i tempi regolamentari, si ha la possibilità di effettuare un cambio extra.

calcio

Regole del fuorigioco

Un calciatore si trova in posizione di fuorigioco quando è più vicino alla linea di porta avversaria sia rispetto al pallone, sia rispetto al penultimo avversario, ecco cosa fa scattare il fuorigioco:

Calcio di punizione

Con il calcio di punizione diretto si ha la possibilità di calciare direttamente a rete e segnare un gol, mentre nel caso del calcio di punizione indiretto il pallone deve essere giocato da almeno 2 giocatori. Al momento della battuta del calcio di punizione gli avversari devono mantenere una distanza di almeno 9,15 metri dal pallone.

Calcio di rigore

Il calcio di rigore viene assegnato quando viene riscontrata un’infrazione all’interno dell’area di rigore da parte della squadra avversaria. Il pallone deve essere posizionato sul punto del dischetto di rigore e tutti i calciatori, ad eccezione del tiratore e il portiere avversario, devono stare all’esterno dell’area di rigore.

Calcio d’angolo

Il calcio d’angolo è un mezzo per riprendere il gioco. Viene assegnato alla squadra attaccante quando il pallone oltrepassa la linea di fondo e l’ultimo tocco era dell’avversario. Il pallone deve essere posizionato all’interno dell’area d’angolo e i calciatori avversari devono restare ad almeno 9,15 metri da essa fino a che il pallone non è in gioco, cioè fino a quando non è calciato e si muove. Inoltre, il giocatore che batte il calcio d’angolo non può toccare il pallone una seconda volta consecutiva.