Quando lo sport fa male

quando-lo-sport-fa-male

Tutti, a partire dai medici, ci ricordano sempre quanto l’attività fisica sia importante per la nostra salute. Ci sono delle circostanze però in cui lo sport fa male.

Fare movimento è importante, soprattutto quando si passa buona parte della giornata seduti o solo per staccare la mente e distrarsi dai propri impegni quotidiani. Ma come ben sappiamo il troppo stroppia, esagerare non è mai una buona idea.

Bisogna fare movimento

Praticare attività fisica aiuta il nostro corpo e la nostra mente, negli ultimi anni la ricerca ha confermato che l’attività sportiva può influire positivamente anche sulla salute mentale.

Da quanto è emerso dalle ultime ricerche, chi pratica sport statisticamente vive molto più a lungo di chi non lo pratica, infatti lo sport aiuta a ridurre i problemi di colesterolo, a eliminare i disturbi muscolo-scheletrici e riduce anche ansia e stress.

Sforzare troppo il proprio corpo è controproducente, in qualsiasi circostanza. Le fatiche eccessive possono causare conseguenze davvero spiacevoli come dolore, lesioni e fratture. Inoltre esagerare rende vani gli sforzi e può persino portare a non poter più praticare alcune attività.

L’attività deve essere leggera si aumenta gradualmente fino a raggiungere un livello più alto. Non esagerare se ti rendi conto di essere in debito di ossigeno, ad esempio, fermati subito.

lo-sport-fa-male

Quando lo sport fa male

Come abbiamo già detto lo sforzo eccessivo è uno degli errori più comuni. Spesso queste attività errate gravano su articolazioni e muscoli, causando problemi se svolti in modo ripetitivo.

Evita di svolgere sport troppo di frequente, in ogni cosa ci vuole la giusta moderazione, va bene fare attività due o tre volte a settimana, non c’è bisogno di esercitarsi ogni giorno.

Il dolore può essere legato ad azioni quotidiane, come utilizzare il mouse del computer o la tastiera tante ore al giorno o cucire oppure può riguardare esercizi pesanti, svolti per troppo tempo o con una tecnica sbagliata. Svolgere attività di qualsiasi tipo per troppo tempo mette sotto stress i muscoli, le ossa e le articolazioni.

Esistono dei segnali chiari che ti fanno capire quando il tuo corpo ha bisogno di una pausa:

Cosa fare per evitare sforzi eccessivi

La prima cosa da fare è ascoltare il proprio corpo, non ha senso continuare a sforzarlo quando si è al limite, portare il proprio fisico al limite non porta mai a niente di positivo.

La prima cosa da fare è riscaldare i muscoli con un breve riscaldamento di 10 minuti per allungare i muscoli ed evitare strappi. Fai attenzione alla postura e al modo in cui svolgi gli esercizi, infatti se i movimenti sono scomposti l’esercizio potrà solo farti del male. In fine fai una pausa anche breve tra un’esercizio e l’altro.